frasi-semplici-in-inglese

Frasi semplici in inglese: 18 metodi per strutturare frasi, più di 65 esempi!!

La lingua inglese è come i mattoncini Lego.

Se volete costruire una struttura solida, dovete posizionare i primi mattoncini nel modo giusto.

Ecco perchè imparare frasi semplici in inglese è così importante.

Prima di costruire un castello con le parole, bisogna conoscere le basi.

Un fantastico particolare riguardo l’apprendimento delle lingue è che, una volta comprese  le basi, imparare diventa molto più semplice!

Imparando delle frasi semplici in inglese, vi preparate a capire ogni tipo di conversazione.

Potreste cominciare con frasi come la seguente:

“I like cats.”

(Mi piacciono i gatti.)

Poi, potete aggiungere dei dettagli:

“I like cats of the Turkish Van breed.”

(Mi piacciono i gatti della razza Van Turco.)

Potete anche aumentare la complessità della struttura della frase:

“I like Turkish Van cats because, unlike many other cats, they love to swim!”

(Mi piacciono i gatti della razza Van Turco perchè, a differenza di molti altri gatti,  loro amano nuotare!)

Non è pazzesco come siamo passati da una frase semplice in inglese a una frase complessa e piena di dettagli?

Anche le frasi più complicate cominciano da una struttura semplice.

Ciò significa che anche gli studenti più esperti possono trarre beneficio dalla conoscenza delle parti di base di una frase.

Imparare frasi semplici in inglese e la loro struttura rappresenta una valida lezione, indipendentemente da quale sia il vostro attuale livello di competenze.

Riconoscere le parti del discorso

Per comprendere frasi semplici in inglese, dovete suddividerle in parti ancora più piccole.

Le frasi sono composte da termini. Nello specifico, sono composte da parti del discorso, ovvero ciò che definisce il ruolo di una parola in una frase.

Le parti del discorso sono:

  • Sostantivi: una persona, un luogo o un oggetto. Esempi: cat, table, king (gatto, tavolo, re).
  • Pronomi: un termine usato al posto di un sostantivo. Esempi: he, she, they (lui, lei, loro).
  • Verbi: rappresentano un’azione. Esempi: swim , is, write (nuota, è, scrive).
  • Aggettivi: un termine che modifica o descrive un sostantivo o un altro aggettivo. Esempi: beautiful, white, shiny (bello, bianco, luminoso).
  • Avverbi: un termine che modifica o descrive un verbo (mostra il modo in cui un azione è compiuta). Esempi: quickly, carefully, brightly (velocemente, con attenzione, brillantemente).
  • Preposizioni: termini che descrivono la relazione con un sostantivo: Esempi: from, under, until (da, sotto, fino a).
  • Congiunzioni: termini connettivi. Esempi: and, but, although (e, ma, nonostante).

Se non conoscete già queste parti del discorso, leggete la lista un paio di volte. Questi termini vi saranno utili durante la lettura di questo articolo, oltre che durante i vostri studi della lingua inglese!

Come dividere le frasi in sezioni

Adesso conoscete i termini necessari a formare le vostre frasi, oltre alle parti del discorso di cui fanno parte. Ora bisogna che impariate come combinarle. Una frase ha un soggetto (la persona, il luogo o la cosa di cui parla la frase) e un’azione (ciò che il soggetto sta facendo). Insieme, esprimo un pensiero completo. Anche la frase completa più breve in inglese segue queste regole:

“A am.” I (io) è il soggetto, “am” (sono) è l’azione!

Ecco un’altra frase semplice in inglese:

“I ate.” (Ho mangiato.)

Una volta che avete il soggetto e l’azione, potete cominciare ad aggiungere maggiori dettagli inserendo un complemento oggetto.

“I ate a hamburger.” (Ho mangiato un hamburger.)

Oppure, potete aggiungere una descrizione:

“I ate a delicious hamburger.” (Ho mangiato un delizioso hamburger.)

A volte, potrete anche aggiungere più soggetti e ulteriori azioni.

“I ate a delicious hamburger, but my friend only ate some fries.”

(Ho mangiato un delizioso hamburger, ma il mio amico ha mangiato solo delle patatine.)

Quando cercate di capire una frase, potete usare le competenze che vi abbiamo fornito per suddividerle in piccole parti. Inoltre, potete utilizzare queste informazioni per creare le frasi più basilari.

Come imparare altro riguardo alla struttura delle frasi

In questo articolo, vi stiamo semplicemente fornendo un’infarinatura riguardo ai diverse modi per strutturare frasi semplici in inglese. Per saperne di più, date un’occhiata a una (o a tutte) queste fantastiche risorse:

  • Cliccate su ognuna delle strutture delle frasi presenti in questo articolo per una spiegazione dettagliata.
  • Se apprendete meglio dalla visione di immagini, Grammar Revolution fornisce una guida visuale inerente a diversi tipi di struttura delle frasi.
  • Stanchi di leggere? Guardate un filmato in inglese per vedere come strutturano le proprie frasi i madrelingua!

FluentU è lo strumento perfetto per questo tipo di apprendimento. Offre autentici filmati in inglese (anteprime di film, video di YouTube, monologhi motivazionali e molto di più) che vengono trasformati in lezioni di apprendimento della lingua.

Ciò significa che assorbirete naturalmente le competenze necessarie per strutturare frasi semplici in inglese senza preoccuparvi di perdervi qualcosa.

frasi-semplici-in-inglese

Se volete guardarlo, probabilmente è su FluentU.

L’app di FluentU rende semplice la visione di video inglesi. I sottotitoli sono interattivi, ciò significa che potrete cliccare su qualsiasi parola vogliate per vedere definizioni, immagini ed esempi utili.

frasi-semplici-in-inglese

Con FluentU imparerete i contenuti tramite importanti personaggi del mondo dello spettacolo.

Ad esempio, cliccando sulla parola “brought”, questo è ciò che vedrete:

frasi-semplici-in-inglese

Potrete cliccare su ogni parola per ricevere maggiori informazioni.

Imparate il vocabolario usato in ogni video attraverso i quiz! Scorrete a destra o a sinistra per vedere altri esempi riguardo la parola in questione.

frasi-semplici-in-inglese

FluentU vi permette di apprendere velocemente grazie ad esempi multipli. Cliccate qui per maggiori informazioni.

C’è di più! FluentU terrà traccia dei vocaboli con cui entrerete in contatto. Vi suggerirà esempi e video basandosi sulle parole che avete imparato. Sarà un’esperienza del tutto personalizzata.

Cominciate a usare FluentU sul sito web col vostro tablet o PC oppure, ancora meglio, scaricate l’app per dispositivi Android e iOS! FluentU vi permette di apprendere velocemente grazie ad esempi multipli. Cliccate qui per maggiori informazioni.

Ok, ora siete pronti a formare alcune frasi semplici in inglese.

Frasi semplici in inglese: 18 metodi per strutturare frasi, più di 65 esempi!!

Prima di cominciare, vi sono due cose che dovreste sapere riguardo questa guida:

1. Quando usate un [sostantivo], potete sostituirlo con un [pronome]. Ad esempio, potreste dire “Sam is tired” (Sam è stanco) o “He is tired” (Lui è stanco).

2. Quando usate “is”, dovete sostituirlo con la corretta forma del verbo “To be” (essere). Scegliete la forma adatta al tempo presente basandovi su questa lista:

  • I am.
  • He / she / it is.
  • You / they / we are.

Questa lista, invece, mostra le forme al tempo passato:

  • I / he / she / it was.
  • You / they / we were.

Questo è quanto! Cominciamo!

Realizzare frasi semplici in inglese al tempo presente:

1. Descrivere qualcosa o qualcuno.

Forma: [sostantivo] is [aggettivo].

Note: se il sostantivo che utilizzate non è un pronome, il nome di un luogo o di una persona, aggiungete prima il termine “the” (o “this” o “that”).

Esempi:

  • The flower is red. (Il fiore è rosso.)
  • You are wonderful. (Tu sei fantastico.)
  • The Empire State Building is tall. (L’Empire State Building è alto.)

2. Indicare la posizione di qualcosa o qualcuno

Forma: [sostantivo] is [preposizione] [luogo].

Note: per indicare la posizione di qualcosa o di qualcuno, di solito, è necessaria una preposizione. Scegliete la preposizione corretta per fornire la giusta informazione. Potete anche dire che qualcuno era “here” (qui) o “over there” (da quella parte). Dato che i significati di questi termini sono relativi alla vostra posizione, non sarà necessario aggiungere il “luogo” alla fine.

Un’altra volta, non aggiungeremo “the”  prima dei sostantivi che non sono nomi di persone o di luoghi.

Esempi:

  • The cat is under the bed. (Il gatto è sotto il letto.)
  • Charlie is next to Anne. (Charlie è accanto ad Anna.)
  • He is on the train. (Lui è sul treno.)
  • The dog is here. (Il cane è qui.)
  • The men are over there. (Gli uomini sono da quella parte.)

3. Spiegare ciò che qualcuno sta facendo

Forma: [Sostantivo] is [verbo-ing].

Note: la forma in “-ing” di un verbo rappresenta il fatto che l’azione sta prendendo luogo in questo preciso momento. Utilizzatela quando parlate di un’azione che non è ancora terminata.

Esempi:

  • He is reading. (Lui sta leggendo.)
  • The cat is napping. (Il gatto sta facendo un pisolino.)
  • Kate is singing. (Kate sta cantando.)

4. Indicare ciò che qualcuno fa per vivere o un hobby

Forma: [Sostantivo][verbo-s]

Note: utilizzare questa struttura implica che il soggetto della frase compie regolarmente l’azione in questione (come un hobby o un lavoro), anche se non la sta compiendo in questo preciso momento.

Esempi:

  • He reads. (Lui legge.)
  • The cat naps. (Il gatto fa un pisolino.)
  • Kate sings. (Kate canta.)

5. Esprimere emozioni.

Forme:[sostantivo][verbo che esprime un sentimento-s][sostantivo] oppure [sostantivo][verbo che esprime un sentimento-s][to+verbo /verbo-ing]

Note: i verbi indicanti un sentimento sono quelli come “love”, “like” o “hate” (amare, piacere, odiare). Quando descrivete i sentimenti di qualcuno riguardo a un’azione, potete usare le forme “to+verbo” o “verbo-ing”. Nella maggior parte dei casi, entrambe le forme sono corrette! Potete anche utilizzare queste forme per descrivere necessità e bisogni, ma tenete a mente che in questo caso, la forma “verbo-ing” non può essere utilizzata. Non direste “need sleeping.” Direste “need to sleep” o “need sleep”.

Esempi:

  • I love sunshine. (Amo la luce del sole.)
  • The elephant likes painting. (All’elefante piace dipingere.)
  • Tom hates his job. (Tom odia il suo lavoro.)
  • I need to eat. (Ho bisogno di mangiare.)
  • I want food. (Io voglio cibo)
  • She wants to sleep. (Lei vuole dormire.)
  • She needs sleep. (Lei ha bisogno di dormire.)

6. Proporre qualcosa

Forma: Let’s [verbo]. / Please [verbo].

Note: per proporre un’azione alla quale volete prender parte, utilizzate la prima struttura. Per chiedere a qualcuno con gentilezza di fare qualcosa, utilizzate la seconda.

Esempi:

  • Let’s eat. (Mangiamo.)
  • Please eat. (Per favore, mangia.)
  • Please move. (Per favore, muoviti.) Ricordate che, nonostante sia grammaticalmente corretta, non è esattamente una frase gentile. Il modo educato per chiedere a qualcuno di spostarsi è “excuse me”.

Frasi semplici in inglese al passato.

7. Descrivere qualcosa o qualcuno al passato

Forma: [Sostantivo] was [aggettivo]

Note: descriviamo qualcuno al passato in modo quasi identico al presente, basta cambiare “is” con “was” (è con era). Usando questa struttura indicate che la descrizione non è più accurata, o che la descrizione riguarda un momento specifico

Esempi:

  • The flower was red. (…It is not red anymore.)
  • Il fiore era rosso (…non lo è più.)
  • You were wonderful. (…You played the violin so well in the concert.)
  • Sei stato fantastico (… hai suonato il violino così bene durante il concerto.)
  • The Empire State Building was tall. (…Until the giant apes tore it down.)
  • L’Empire State Building era alto (…finché le scimmie giganti non l’hanno abbattuto)

8. Indicare la posizione di qualcosa o di qualcuno nel passato

Forma: [Sostantivo] was [preposizione] [luogo].

Note: descrivere un luogo nel passato e nel presente è molto simile. Le regole restano invariate, cambia solo il tempo verbale. Ricordate che l’uso di questa forma indica che il luogo è cambiato, o che la frase si riferisce a un determinato momento del passato.

Esempi:

  • The cat was under the bed. (…But then it ran away.)

Il gatto era sotto il tavolo (…ma poi è scappato via.)

  • Charlie was next to Anne. (…Then he went behind her.)

Charlie era accanto a Anne (…poi è andato dietro di lei)

  • He was on the train. (…That is how he knew the train was going to be late.)

Lui era sul treno (…ecco come mai sapeva che il treno sarebbe arrivato in ritardo.)

  • The dog was here. (…But then its owner took it away.)

Il cane era qui (…ma dopo il padrone l’ha portato via.)

  • The men were over there. (…Until they finished their job and went home.)

Gli uomini erano li (…finché non hanno finito il loro lavoro e sono andati a casa).

9. Spiegare ciò che qualcuno ha fatto o che faceva in passato

Forma: [Sostantivo] was [verbo-ing]. / [Sostantivo] [verbo-ed].

Note: vi è una leggera differenza tra la forma “verbo-ed” e la forma “was verbo-ing”. La prima descrive qualcosa che ha smesso di accadere, mentre la seconda descrive qualcosa che è accaduta in uno specifico momento del passato.

Un’altra forma utilizzabile è: [Sostantivo] used [to+verbo]. La forma viene utilizzata per ogni tipo di azione che qualcuno, solitamente, compiva in passato ma che, adesso, non compie più.

Queste forme possono essere utilizzate anche per i verbi che esprimono sentimenti: basta aggiungere il pronome o il verbo+ing alla fine della frase.

Esempi:

  • The cat napped. (…That’s why he is so happy now.) 

Il gatto riposava (…ecco perchè adesso è cosè felice.)

  • Kate sang. (…The concert was wonderful.)

Kate cantava (…il concerto è stato fantastico.)

  • He was reading. (…That is why he did not hear the doorbell ring.)

Lui leggeva (…ecco perchè non ha sentito il campanello della porta.)

  • The Statue of Liberty used to shine. (…But being in the salty water all those years has made it green.) 

La statua della libertà spledeva (…ma la vicinanza dell’acqua salata l’ha resa verde.)

  • I used to love shrimp. (…But then I learned that I am allergic to it.)

Amavo i gamberi (…ma poi ho scoperto di essere allergico.)

  • Sally hated swimming. (…She had to do it every day in school.)

Sally odiava nuotare (…doveva farlo ogni giorno a scuola.)

Frasi semplici in inglese sul futuro

10. Indicare ciò che qualcuno farà in futuro.

Forma: [Sostantivo] is going to [verbo]. / [Sostantivi] will [verbo].

Note: la cosa meravigliosa dei verbi al tempo futuro è che non dovrete ricordarvi alcuna forma verbale! Per formare una frase al tempo futuro, aggiungete le parole “is going to” oppure “will” prima del verbo. Utilizzare questa struttura senza dettagli aggiuntivi significa che l’azione prenderà luogo molto presto.

Esempi:

  • I am going to dance. (Io ballerò)
  • We are going to eat. (Noi mangeremo)
  • The baby is going to sleep. (Il bambino dormirà.)

11. Indicare il momento in cui accadrà qualcosa.

Forma: [Sostantivo] will [verbo] [preposizione] [momento]. / [Sostantivo] is going to [verbo] [avverbi di tempo].

Note: utilizzate questa struttura per parlare di eventi che accadranno in futuro. Quando vi riferite a un momento specifico, serve una proposizione. Usate “at” quando indicate un orario, e “on” quando parlate di un giorno o di una data. Usate “in” quando indicate un anno, un mese o un altro periodo di tempo, come a couple of years (un paio d’anni)  o “two minutes”. Utilizzando un avverbio di tempo, come today, tomorrow o yesterday (oggi, domani o ieri), non avrete bisogno di una preposizione.

Esempi:

  • The train will leave at 5:00 AM. (Il treno partirà alle 5 del mattino)
  • I will visit my parents in October. (Farò visita ai miei parenti a ottobre.)
  • Anthony is going to dance tomorrow. (Anthony ballerà domani.)

Frasi negative in inglese

12. Indicare ciò che qualcuno sta o non sta compiendo

Forma: [Sostantivo] is not [aggettivo/verbo-ing].

Note: formare una frase nella forma negativa è piuttosto semplice, basta aggiungere il termine “not”.

Esempi:

  • The flower is not red. (…It is white.) 

Il fiore non è rosso. (…è giallo)

  • You are not wonderful. (…That’s not very nice!)

Non sei bellissimo. (…non è carino da parte tua.)

  • The Empire State Building is not tall. (…We never said the sentence has to be true!)

L’Empire State Building non è alto. (…non abbiamo mai specificato che la frase deve essere vera!)

  • Kate is not singing. (…Why did she stop?)

Kate non sta cantando. (…perchè si è fermata?)

13. Indicare ciò che qualcuno non ha fatto

Forma: [Sostantivo] did not [verbo]. / [Sostantivo] was not [verbo-ing].

Note: ricordate le regole precedenti. Utilizzando la prima forma vi concentrerete sull’azione (indicando, in questo caso, che non è accaduta). “Verbo-ing” descrive momento un cui l’azione sarebbe dovuta avvenire.

Esempi:

  • I did not sleep. (…I stayed awake all night.)

Non ho dormito (…sono stato sveglio tutta la notte.)

  • I was not sleeping. (…While the teacher gave her lesson.)

Non stavo dormendo. (…mentre l’insegnante teneva la lezione.)

  • The customer did not pay. (…At all. How terrible!)

Il cliente non ha pagato. (…che cosa terribile!)

14. Indicare cosa non farà qualcuno in futuro

Forma: [Sostantivo] is not going to [verbo]. / [Sostantivo] will not [verbo].

Note: trasformare il tempo futuro nella sua forma negativa è piuttosto semplice, basta aggiungere “not” prima del verbo.

Esempi:

Non mangerò. (Non mangerò uova verdi e prosciutto!)

Sam non ballerà. (…ha formiche nei pantaloni.)

  • The cat will not nap. (…He is going to eat first.)

Il gatto non riposerà (…prima mangerà.)

Frasi semplici in inglese per fare domande

15. Chiedere dove si trova qualcuno.

Forma: Where is [sostantivo]?

Note: potete utilizzare questa struttura per chiedere riguardo posti, cose o ogni altro sostantivo che cercate.

Esempi:

  • Where is the dog? (Dov’è il cane?)
  • Where is George? (Dov’è George?)
  • Where is the bathroom? (Dov’è il bagno?)

16. Chiedere a qualcuno cosa stia facendo.

Forma: What is [sostantivo] doing?

Note: il sostantivo, in questo caso, dovrebbe corrispondere a un essere vivente.

Esempi:

  • What is that dog doing? (Cosa sta facendo quel cane?)
  • What is Sal doing? (Cosa sta facendo Sal?)
  • What is the baby doing? (Cosa sta facendo il bambino?)

17. Chiedere quando accadrà qualcosa

Forma: When will [sostantivo] [verb]?

Note: si tratta di una frase utile per ottenere informazioni riguardo a eventi futuri.

Esempi:

  • When will the train leave? (Quando partirà il treno?)
  • When will Fran visit? (Quando verrà a trovarci Fran?)
  • When will your mom call? (Quando chiamerà tua madre?)

18. Chiedere chi stia facendo qualcosa

Forma: Who is [verbo -ing]? / Who is [verbo -ing] [sostantivo]?

Note: questa struttura è un po’ diversa, Può essere usata per riferirsi al presente e al futuro prossimo. Utilizzatela per scoprire chi sta compiendo una determinata azione (se, ad esempio, sentite una tromba e volete saper chi la suona). Oppure, potreste usarla per scoprire chi compirà un’azione in un futuro prossimo (ad esempio, se andate in viaggio e volete sapere chi guiderà la macchina).

Esempi:

  • Who is playing the trumpet?

Chi sta suonando la tromba?

  • Who is driving?

Chi guida?

  • Who is cooking? (…It smells great!)

Chi sta cucinando? (…fa un buon odore!)

 

Le frasi semplici in inglese che avete appena imparato sono soltanto la punta dell’iceberg. La rete, i libri e la vita sono pieni di frasi semplici in inglese che potreste imparare, ampliare e modificare in base al contesto e alla situazione.

I primi mattoncini Lego, adesso, sono al loro posto.

Ora… costruite un castello!!

If you liked this post, something tells me that you'll love FluentU, the best way to learn English with real-world videos.

Experience English immersion online!

Enter your e-mail address to get your free PDF!

We hate SPAM and promise to keep your email address safe

Close