tempi-verbali-inglese

Tempi verbali in inglese: guida al corretto uso!!

Mettiamo un po’ di chiarezza sui tempi verbali in inglese! Dire “I eat fish” è diverso da “I’m eating fish”.

Ma qual’è la differenza?

Per capire in cosa differiscono le due frasi, dovete avere una minima conoscenza dei tempi verbali in inglese.

I tempi verbali descrivono il momento in cui qualcosa accade. Un uso errato dei tempi verbali in inglese può comportare incomprensioni e confusione.

Imparare i tempi verbali in inglese può sembrare difficile, almeno inizialmente, ma vi basterà ricordare la struttura di alcune frasi e imparare poche semplici regole.

Cominciate scomponendo le informazioni in piccole parti più semplici da assimilare. Iniziamo dalle basi:

“Went”, “Going”… oppure “Gone”?

Vi sono solo tre tempi verbali inglesi di base: the past, the present, the future (il passato, il presente e il futuro).

  • “The past tense” viene utilizzato quando ci si riferisce a ciò che è avvenuta prima di questo momento.
  • “The present tense” si usa per ciò che sta accadendo adesso o per affermazioni generali.
  • “The future tense” viene usato per riferirsi a qualcosa che succederà in futuro.

Vi è anche un perfect tense (tempo perfetto), ma in questo articolo ci concentreremo sui tre tempi verbali basilari precedentemente descritti.

Se si trattasse di qualcosa di semplice non stareste leggendo una guida!

Questi tempi verbali inglesi hanno delle varianti che li rendono più specifici.

Le variazioni specificano l’esatto momento in cui l’azione prende luogo.

I tempi verbali hanno due tipi principali di variazioni: simple e continuous (semplice e continuo).

  • Il continuous tense viene utilizzato per azioni che accadono ripetutamente lungo un periodo di tempo.
  • Il simple tense si usa per… tutto il resto!

La seguente guida vi illustrerà con chiarezza quando utilizzare i tempi verbali inglesi corretti.

Dato che il past e il present tense sono strettamente correlati, è meglio ripassarli insieme.

Parleremo del future tense più in avanti nell’articolo.

Ecco una guida ai tempi verbali in inglese che vi permetterà di comprendere quando utilizzare ogni tempo verbale!

Tempi verbali in inglese: guida al corretto uso!!

Simple tenses – Tempi semplici

Riprendiamo il primissimo esempio di questo articolo: “”I eat fish”. In questa frase è utilizzato il simple present tense (presente semplice).

Simple present – Presente semplice

Il simple present viene utilizzato principalmente in 3 occasioni:

1. Per descrivere cose permanerti o invariate

2. Per descrivere quanto spesso accade qualcosa.

3. Per parlare di eventi programmati.

Per utilizzare questo tempo verbale  inglese, aggiungete una s” alla fine quando “he” o “she” (lui o lei) fanno qualcosa (he speaks, she eats).

Utilizzate la forma verbale invariata quando l’azione è compita da chiunque altro (we speak, I eat – noi parliamo, io mangio)

Dunque, dovreste usare questo tempo verbale se volete parlare a qualcuno di voi stessi o dei vostri hobby, quando credete che qualcosa sia vero o quando chiedete a qualcuno quando potrete prendere il prossimo bus a una fermata.

Ecco alcuni esempi:

Se il vostro hobby è il violino, potreste dire “I play the violin” (io suono il violino). Trattandosi solo di un hobby, potreste aggiungere “I am not a professional violinist” (non sono un violinista professionista).

Potreste essere preoccupati per un amico se notate che “he bites his nails when he’s nervous” (si mangia le unghie quando è nervoso).

Dovrete prepararvi velocemente, se volete riuscire ad arrivare alla festa della vostra amica, perchè vi ha appena detto che “the party starts in one hour” (la festa comincia tra un’ora).

Forse dovreste rammentare al vostro amico di portare un regalo in quanto “he never remembers birthdays” (non ricorda mai i compleanni).

Simple past – Passato semplice

Il simple past viene usato in un modo molto simile al presente semplice.

Ai verbi al passato semplice va aggiunto “ed” alla fine (I walked, he smiled – ha camminato, ha sorriso). Esistono vari verbi irregolari per i quali la regola di aggiungere “ed” non è valida, pertanto vi toccherà impararli a memoria (I spoke, he ate – ho parlato, ha mangiato).

Questi tempi verbali inglesi si riferiscono a cose che sono già successe o che non sono più vere.

Usate il simple past se volete descrivere un’azione che è già accaduta.

Questa è la descrizione di un viaggio in tempo passato semplice: “Last year I visited New York. I lived in a hotel for a month. I rode the train, took many pictures and walked all around Central Park” (L’anno scorso ho visitato New York. Ho vissuto in un hotel per un mese, Ho preso il treno, scattato molte fotografie e camminato a Central Park.)

Potete anche utilizzare questo tempo verbale per le stesse ragioni per le quali usereste il simple present, ovvero per descrivere un hobby che avete avuto in passato o qualcosa che credevate fosse vero.

L’uso di questo tempo verbale inglese è facilitato dalle parole “used to”. “I used to play the violin when I was young” ha lo stesso significato di “I played the violin when I was young.” (Suonavo il violino quando ero giovane.)

Continuous tenses – Tempi continui

La parola continuous (continuo) descrive qualcosa di duraturo, qualcosa che accade in questo preciso istante.

Il tempo continuo aggiunge “ing” alla fine del verbo (eating, speaking), sia nella forma al presente che in quella al passato.

Un attimo: se il tempo continuo succede “proprio ora”, come mai abbiamo un tempo passato continuo? Continuate a leggere e lo scoprirete!

Present continuous – Presente continuo

Potete usare il presente continuo per parlare di qualcosa che sta accadendo adesso, o che accadrà presto.

“Right now, you are reading this article. Maybe you’re drinking some coffee or taking a break from work. Later today you might be meeting some friends for dinner.”

“In questo momento, state leggendo questo articolo. Magari state bevendo del caffè o facendo una pausa dal lavoro. Più tardi potreste incontrare degli amici a cena.”

Aggiungendo i termini “always”o “constantly” (sempre o costantemente) potrete indicare la frequenza dell’azione. Ad esempio; “My mother-in-law is always complaining” (mia suocera si lamenta sempre) oppure “that child is constantly crying(quel bambino piange costantemente).

Past continuous – Passato continuo

Questo tempo verbale inglese viene utilizzato per descrivere un’azione continua che viene interrotta. Se ricevete una telefonata a tarda notte, il giorno dopo potreste dire “I was sleeping last night when I got the call” (Ieri notte stavo dormendo quando ho ricevuto la chiamata).

Potete anche utilizzare questo tempo per raccontare cosa stavate facendo in un preciso momento in passato. Per esempio: “I was already writing at 6 in the morning” (Stavo già scrivendo alle 6 del mattino), oppure “yesterday in the evening I was eating dinner” (ieri sera stavo mangiando la cena.

Un’occhiata al futuro

Il futuro consiste in tutto ciò che non è ancora accaduto. Può riferirsi a qualcosa che succederà tra pochi secondi, 15 minuti o tra molti anni.

Simple future – Futuro semplice

Parlare del futuro è piuttosto semplice: basta aggiungere le parole “will” o “is going to” prima della forma base del verbo in questione.

Come riconoscere quando usare “will” e quando “going to”?

Non preoccupatevi troppo, di solito sono intercambiabili. Potreste tranquillamente dire “I will call you later” o “I am going to call you later” (ti chiamerò dopo), entrambe le forme sono esatte,

La leggera differenza sta nel significato: “going to” viene utilizzato più di frequente per parlare di eventi pianificati. Nell’esempio precedente, la prima frase viene utilizzata in un senso generale, mentre la seconda frase permette di far capire che davvero chiamerete in seguito.

La differenza tra le due frasi è comunque minima e potreste usare l’una o l’altra. Ricordate che “will” è spesso utilizzato per fare promesse e cose che farete “a scelta”, mentre “going to” è utilizzato per pianificare.

Entrambe le forme possono essere utilizzate per fare pronostici o per descrivere eventi che pensate che avverranno. Potreste dire “the world will end in ten years” ( il mondo finirà tra dieci anni), ma anche “the world is going to end in ten years”. Entrambe le forme sono corrette… ma ci auguriamo che il pronostico sia errato!

Future continuous – Futuro continuo

Questo ultimo modo per parlare del futuro ha lo stesso “funzionamento” del past continuous.

Userete questo tempo verbale per parlare di cose che potrebbero essere interrotte in futuro, o per dire che accadranno successivamente in un momento specifico.

Aggiungete la particella “ing” al verbo, dopo i termini “will be” o “I’m going to be”.

Se sapete che un amico verrà a farvi visita domani, per esempio, potreste dirgli di venire prima delle 7 perchè “we will be eating dinner at 7″ (alle 7 staremo cenando). Potreste anche dirgli “I will be waiting for you at the train station.” (ti aspetterò alla stazione).

Tempi verbali inglesi: rapido riassunto

Ecco tutti gli argomenti di cui abbiamo parlato in questo articolo.

  • Simple present -Presente semplice
    • Qualcosa di invariato, generale, programmato o che succede in determinati momenti.
    • Uso: “verbo-s.”
  • Present continuous – Presente continuo
    • Qualcosa che sta accadendo adesso o che accadrà nel prossimo futuro.
    • Uso: “Is + verbo-ing.”
  • Simple past – Passato semplice
    • Qualcosa accaduta in passato.
    • Uso: “Verbo-ed.”
  • Past continuous – Passato continuo
    • Qualcosa che è stata interrotta da un evento o in un momento.
    • Uso: “Was + verbo-ing.”
  • Simple future – Futuro semplice
    • Qualcosa che accadrà in futuro
    • Uso: “Will + verbo,” “Is going to + verbo.”
  • Future continuous – Futuro continuo
    • Qualcosa che verrà interrotta da un evento o in un momento.
    • Uso: “Will be + verbo-ing ,” “Is going to be + verbo-ing.”

Uff… riprendete fiato!! Per il momento avete imparato abbastanza!

Adesso sapete riconoscere i tempi verbali in inglese, oltre ad essere in grado di contestualizzarli!

Per non commettere errori nell’uso dei tempi verbali in inglese, cercate di concentratevi su come le parole che rappresentano azioni vengono utilizzate, imparate le regole ed esercitatevi a parlare correttamente!

Un’altra cosa…

Se state imparando l’inglese per sfruttarlo nel mondo reale, dovreste dare un’occhiata all’app di FluentU. FluentU vi permette di apprendere l’inglese attraverso popolari talk show, video musicali e pubblicità divertenti, come potete vedere qui:

tempi-verbali-inglese

L’app di FluentU rende semplice la visione di video inglesi. I sottotitoli sono interattivi, ciò significa che potrete cliccare su qualsiasi parola vogliate per vedere definizioni, immagini ed esempi utili.

tempi-verbali-ingleseAd esempio, cliccando sulla parola “brought”, questo è ciò che vedrete:

tempi-verbali-inglese

Imparate il vocabolario usato in ogni video attraverso i quiz! Scorrete a destra o a sinistra per vedere altri esempi riguardo la parola in questione.

tempi-verbali-inglese

C’è di più! FluentU terrà traccia dei vocaboli con cui entrerete in contatto. Vi suggerirà esempi e video basandosi sulle parole che avete imparato. Sarà un’esperienza del tutto personalizzata.

Cominciate a usare FluentU sul sito web col vostro tablet o PC oppure, ancora meglio, scaricate l’app per dispositivi Android e iOS!

If you liked this post, something tells me that you'll love FluentU, the best way to learn English with real-world videos.

Experience English immersion online!

Enter your e-mail address to get your free PDF!

We hate SPAM and promise to keep your email address safe

Close