inglese-per-viaggiare

Inglese per viaggiare: 76 frasi che ogni viaggiatore dovrebbe conoscere!

Volete imparare l’inglese per viaggiare verso nuove frontiere? Se volete parlare bene in inglese, avete bisogno di immergervi nella lingua.

L’apprendimento per immersione è uno dei migliori metodi di apprendimento di ogni lingua. Alcuni sostengono sia l’unico modo per apprenderle come si deve.

Fortunatamente, l’inglese è ovunque nel mondo! Potete viaggiare quasi ovunque sul pianeta e avere la chance di esercitarvi nella lingua inglese.

L’inglese è la terza lingua al mondo per numero di madrelingua, dopo il cinese mandarino e lo spagnolo. Nonostante molti popoli abbiano l’inglese come lingua madre, è anche molto comune come lingua secondaria. Vista l’importanza che ha guadagnato nel mondo dei media, in quello della politica internazionale e in quello degli affari, si stima che sia il linguaggio più parlato al mondo.

Ciò significa che se siete dei viaggiatori avrete la possibilità di viaggiare per il mondo e di esercitarvi nella lingua inglese! Ma cosa dovreste dire di preciso quando decidete di rivolgervi a qualcuno in inglese?

Date un’occhiata a queste frasi e sarete capaci di sfruttare l’inglese per viaggiare!

Inglese per viaggiare: 76 frasi che ogni viaggiatore dovrebbe conoscere!

Saluti

inglese-per-viaggiare

Salutare è semplice anche per gli studenti di inglese alle prime armi. Ciononostante, si tratta di una parte essenziale della conversazione. Cominciare un discorso con i saluti adeguati è di primaria importanza. Ecco i saluti più comuni:

Good morning (buongiorno): la frase viene usata come saluto standard al mattino. Non è estremamente formale ma è decisamente la scelta adatta quando si saluta uno sconosciuto o qualcuno di una certa rilevanza. La frase va utilizzata fino alle 12:00. Usatela nel pomeriggio e… penseranno che vi siate appena svegliati!!

Good afternoon (buon pomeriggio): avete sbagliato dicendo “good morning” dopo le 12:00? La frase corretta sarebbe stata “good afternoon”. Nonostante il confine tra afternoon e evening (pomeriggio e sera) sia piuttosto sottile, dovreste usare questa frase fino alle 17:00.

Good evening (buonasera): andrebbe detto tra le 17:00 e le 22:00 ma alcuni sostengono che si possa dire finché non ci si addormenta. In ogni caso, la frase si può utilizzare fino a dopo cena.

Hello / Hi / Hey: non volete rischiare di fare confusione tra i momenti della giornata? Potreste usare queste parole! Hello, il termine con il più alto livello di formalità, andrebbe usato in situazioni formali. Hi è leggermente meno formale, ma non andrebbe usato rivolgendoci a figure di un certo livello, mentre Hey andrebbe usato solo con amici e familiari.

How are you? / How is it going? (Come stai? / Come va?): queste domande vanno fatte subito dopo i saluti precedentemente elencati e servono per sapere come si sente l’interlocutore. Nonostante si tratti di una domanda, è buona educazione non entrare troppo nei dettagli! Sarà sufficiente rispondere “good” o “not so good” (“bene” o “non troppo bene”).

I saluti fin’ora elencati sono quelli basilari. Leggete questo articolo per scoprirne altri. Per risposte meno classiche alla domanda “how are you?”, date un’occhiata a queste alternative.

In aeroporto

inglese-per-viaggiare

Quando viaggerete verso una nazione anglofona, il vostro primo incontro con l’inglese sarà probabilmente in aeroporto. Imparando le frasi che vi suggeriremo, superare il check in sarà un gioco da ragazzi!

I would like… (Vorrei): si tratta di una frase standard per dire molto educatamente che avete bisogno di qualcosa. Ad esempio, se avete sete, potreste dire “I would like some water.” (Vorrei dell’acqua).

What time is my flight? (A che ora è il mio volo?): Gli aeroporti non sono sempre efficienti nel  comunicare gli orari dei voli, ma questa domanda vi aiuterà ad assicurarvi di non perdere il volo e di raggiungere la vostra destinazione anglofona!

What airline am I flying? (Con quale compagnia aerea sto viaggiando?): La “airline” è la compagnia aerea con cui viaggiate.

Where is my gate? (Dove si trova il mio gate?) : Il “gate” è il punto di entrata entrata in aereo, dove aspetterete prima di salire a bordo.

Where is the restroom? (Dove sono i servizi?): La “restroom”  è il luogo in cui potete rinfrescarvi e usare i bagni. Questa frase ha molte varianti e cambia di paese in paese: “the bathroom, the washroom, the toilets.”

How much does the magazine cost? (quanto costa la rivista?): chi vorrebbe viaggiare senza un passatempo? Se chiederete quanto costa una rivista in particolare, potrete accertarvi della quantità di denaro necessaria per pagarla. Potete sostituire la parola “magazine”  se avete intenzione di comprare altro : “water bottle (bottiglia d’acqua) snack (spuntino) book (libro). Se state imparando l’inglese per viaggiare, le frasi che abbiamo elencato vi permetteranno di raggiungere il vostro volo senza intoppi.

Per ulteriori frasi e termini utili in aeroporto, date un’occhiata qui.

In aereo

inglese-per-viaggiare

Dopo aver attraversato l’aeroporto, vi trovate in aereo. Eccovi alcune frasi utili per trascorre un buon volo.

Are meals included? (i pasti sono inclusi?) : il “meal” è una selezione di cibi serviti a un certo orario durante il volo. Non tutte le compagnie aeree forniscono un pasto, quindi è meglio chiedere se riceverete del cibo.

May I have something to eat/drink? (potrei avere qualcosa da mangiare/bere?): il vostro pasto non è incluso? Usate questa frase per ordinare qualcosa.

May I purchase headphones? (potrei comprare delle cuffie?): A che serve la televisione in aereo se non avete delle cuffie? Chiedete al personale di volo se potete comprarle.

What time is it? (che ore sono?): questa è una classica domanda che vi permette di capire in che momento della giornata vi trovate. Potrebbe tornarvi utile se viaggiate attraverso paesi con un fuso orario diverso dal vostro.

Alla dogana

inglese-per-viaggiare

Dopo l’aeroporto e il volo, arriva la parte più stressante per un viaggiatore: la dogana. Qui dovrete spiegare il motivo per cui vi trovate in quel paese e dire all’agente quali sono i vostri propositi. È il momento di sfoggiare il vostro inglese per viaggiare! Niente panico, queste frasi vi aiuteranno!

I have a connecting flight. (ho una coincidenza). Se arrivate in un paese dove siete solo di passaggio per prendere un altro volo, questa è la frase adatta.

I am traveling for leisure. (viaggio di piacere). Usate questa frase per comunicare all’agente se state viaggiando per divertimento o per vacanza.

I am traveling for work. (viaggio di lavoro). Questa frase vi permetterà di spiegare all’agente che state viaggiando per conto della vostra azienda o per affari.

I will be here for ___ days. (sarò qui per___ giorni). Indicate nello spazio bianco il numero di giorni che trascorrerete nella destinazione.

I am visiting family. (sono in visita ai miei familiari). Se avete un membro della famiglia nella destinazione, dovete dirlo al doganiere. Assicuratevi di dire il nome e l’indirizzo del parente, se richiesto.

I am staying at _____. (alloggerò a ____). L’agente alla dogana vi potrebbe chiedere dove alloggerete una volta raggiunta la meta. Tenete a mente il nome dell’hotel!

Arrivati a destinazione

inglese-per-viaggiare

Dopo il viaggio arriva finalmente la parte più divertente: la destinazione. Le seguenti frasi vi aiuteranno a girovagare e scoprire nuovi posti.

Do you have a map? (hai una mappa?). Una mappa vi permetterà di trovare ristoranti, attrazioni e il vostro hotel.

Where is the currency exchange? (dove si trova il negozio di cambio valuta?). Il “currency exchange” è il luogo in cui potete cambiare i vostri soldi con la valuta del paese nel quale  vi trovate in vacanza.

Where is the bus stop? (dov’è la fermata dell’autobus?). Trovare una fermata dell’autobus vi aiuterà sicuramente a girovagare in modo economico. Chiedere “where is this bus going?” (dove porta questo bus?) vi permetterà di capire se siete nella direzione corretta

Where can I find a taxi? (dove posso trovare un taxi?) Niente autobus? D’accordo, prendete un taxi. Viene anche chiamato cab in alcuni paesi.

I would like to go to ____(vorrei andare ____). Terminate la frase con il nome del posto che volete raggiungere e iniziate il viaggio.

Do you know where this hotel is? (sai dove si trova questo hotel?).  Se vi perdete, cercate sempre di trovare la strada di ritorno al vostro hotel.

I don’t understand (non capisco). Con questa frase i madrelingua capiranno che non siete del posto. Potete anche dire “I don’t speak English very well” (“non parlo inglese molto bene”) e dite “please speak slowly” (“parla più lentamente, per favore”) se avete problemi di comprensione.

In hotel

inglese-per-viaggiare

A parte il volo e l’orientamento, la cosa più importante mentre siete all’estero è il proprio alloggio. Se state alloggiando in un hotel e non da amici o familiari, le seguenti frasi vi torneranno utili.

Does the room have a bathroom? (C’è un bagno nella stanza?): come avete notato in precedenza, bathroom è un modo per dire restroom, washroom e toilets.  Fareste sempre bene a informarvi se il vostro alloggio dispone di un bagno privato o di uno condiviso con altri ospiti.

How many beds are in the room? (Quanti letti ci sono nella stanza?): domanda importante per sapere se nella stanza in cui alloggerete c’è abbastanza spazio da permettere a tutti di dormire in comodità.

I would like one queen bed, please. (Vorrei un letto matrimoniale, per favore.): un queen bed è un letto che permette a due persone di dormire comodamente.

I would like two double beds, please. (Vorrei due letti doppi, per favore.):un double bed è abbastanza grande da permettere a due persone di dormire insieme ma, alcune volte, una persona potrebbe preferire dormire in un letto più grande per maggiore comodità.

What floor am I on? (A che piano devo andare?): potrete fare questa domanda alla reception per scoprire con precisione la posizione del vostro alloggio.

Where are the elevators? (Dove sono gli ascensori?): se vi viene assegnata una stanza in un piano alto, the elevators o the lift (l’ascensore) vi permetterà di raggiungerla senza fatica.

How do I access the Internet? (Come posso accedere a internet?): Alcuni hotel dispongono di una linea Wi-Fi, quindi potreste chiedere alla reception “what is the password for the Wi-Fi?” (Qual è la password del Wi-Wi?)

Is there free breakfast? (La colazione è gratuita?): alcuni hotel offrono una piccola colazione gratuita, provate a chiedere alla reception.

My room needs towels. (Ho bisogno di asciugamani nella stanza.): la maggior parte delle volte, the housekeeping (gli addetti alle pulizie delle camere d’hotel) si assicureranno che abbiate tutto ciò di cui avete bisogno. In caso contrario chiedete di avere “towels”, bed sheets” o “toilet paper” (asciugamani, lenzuola e carta igienica).

My room is messy, and I would like it cleaned (la mia stanza è sporca, vorrei venisse pulita.): se trovate che la stanza non sia abbastanza pulita, non esitate a chiedere.

How do I call for room service? (Come posso contattare il servizio in camera?): domanda utile se gradite ricevere del cibo o delle bibite in camera.

How do I call down to the front desk? (Come faccio a chiamare la reception?): “front desk”  è un altro modo per dire”reception“.  La maggior parte di esse sono aperte giorno e notte. Se vi serve qualcosa, sono le prime persone che dovrete contattare.

In giro per la città

inglese-per-viaggiare

Imparare il vocabolario necessario in hotel e in aeroporto è un buon inizio, ma voi viaggiate per andare oltre! Volete apprendere l’inglese per viaggiare ed esplorare nuovi posti, giusto? Ecco alcune frasi che vi aiuteranno nell’esplorazione.

Where can I find a grocery store? (Dove posso trovare un negozio di alimentari?): nei “grocery stores” potrete trovare del cibo se non volete recarvi in un ristorante.

Where is the hospital? (Dov’è l’ospedale?): frase utile nello sfortunato caso in cui qualcuno dovesse averne bisogno.

Where can I find a restaurant? (Dove posso trovare un ristorante?): siete stanchi di prepararvi da mangiare? Andare in un ristorante può essere un buon modo per provare qualche specialità locale.

Where is the bank? (Dov’è la banca?): se siete a corto di denaro, potreste aver bisogno di recarvi a una banca. Un bancomat, invece, viene definito “cash point” o “cash machine“.

How do you get to ____? (Come posso arrivare a____?): usate questa frase per scoprire come arrivare nei  posti che vorreste visitare .

How far is it to _____? (Quanto dista_____?) : con questa frase potrete scoprire se il posto in questione sia raggiungibile a piedi o se dovreste prendere un autobus o un taxi.

Indicazioni: quando chiederete indicazioni, la gente userà frasi simili a queste per aiutarvi a raggiungere la vostra destinazione.

  • It’s to the right.- ciò che cercate è alla vostra destra.
  • It’s to the left.- ciò che cercate è alla vostra sinistra.
  • It’s straight ahead.- ciò che cercate si trova dritto di fronte a voi, proseguite.
  • It’s at the corner.– un corner è l’angolo in cui due strade si intersecano.
  • It’s two blocks ahead (o three blocks, o four…).- un block è una sezione di strada tra altre due strade che si intersecano.

Al ristorante

inglese-per-viaggiare

Dopo una lunga giornata trascorsa a esplorare la città, una pausa è sempre la benvenuta. Date un’occhiata a queste frasi tipiche dell’ambiente e a questo articolo su come ordinare cibo in inglese.

A table for two/four. (Un tavolo per due/quattro.): Il numero indica la quantità di persone che mangeranno con voi al ristorante.

I would like to drink…  (Vorrei bere…): terminate la frase con il nome del drink che desiderate e la vostra sete verrà placata. Tra le bibite più richieste troviamo water (acqua), soda (drink dolce effervescente), beer (birra ) e wine (vino).

May I see a menu? (Posso vedere un menù?): un menù vi aiuterà a decidere cosa mangiare.

I would like to order ____. (Vorrei ordinare____.): riempite gli spazi bianchi con un elemento del menù. Ecco alcuni esempi:

  • I’ll have soup.- una zuppa è un modo comune per iniziare un pasto.
  • I’ll have a salad.- se fa troppo caldo per una zuppa, provate con un’insalata.
  • I’ll have a hamburger.- gli hamburger sono pasti comuni in molti ristoranti, assicuratevi di specificare al cameriere come lo desiderate.
  • I’ll have chicken.- non vi piace il manzo? Provate il pollo.

I would like dessert. (Vorrei un dolce): un dessert è un piatto dolce che si mangia dopo la portata principale.

May I have the bill? (Posso avere il conto?) the bill è il conto, ovvero la quantità di denaro che dovrete pagare dopo aver consumato il pasto. Assicuratevi di chiederlo: in alcuni ristoranti non vi verrà portato a meno che non lo domandiate.

Imprevisti

Anche con dei piani ben dettagliati, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Ecco alcune frasi che vi torneranno utili in caso di necessità:

I have lost my passport. (Ho perso il mio passaporto.): se vi capitasse, avreste bisogno di un’ambasciata del vostro stato d’origine. Usate la seguente frase e sostituite gli spazi bianchi col nome della vostra patria: “where is the embassy for _____?” (Dov’è l’ambasciata____?)

Someone stole my money. (Qualcuno mi ha rubato i soldi.): se qualcuno vi ruba del denaro o altro, contattate “the police” (la polizia). Negli Stati Uniti, il numero è 911.

Help! (Aiuto!): se vi dovesse capitare di aver bisogno di aiuto, gridate questa parola per ricevere assistenza.

L’inglese per viaggiare va imparato nella sua totalità! Ci auguriamo che non abbiate mai bisogno di queste frasi di emergenza… ma è comunque sempre meglio essere preparati!

Buon viaggio!

Un’altra cosa…

Se state imparando l’inglese per sfruttarlo nel mondo reale, dovreste dare un’occhiata all’app di FluentU. Come il sito, l’app vi permette di apprendere l’inglese attraverso popolari talk show, video musicali e pubblicità divertenti, come potete vedere qui:

Se volete guardarlo, Probabilmente è su FluentU.

L’app di FluentU rende semplice la visione di video inglesi. I sottotitoli sono interattivi, ciò significa che potrete cliccare su qualsiasi parola vogliate per vedere definizioni, immagini ed esempi utili.

inglese-per-viaggiare

 Con FluentU imparerete i contenuti tramite importanti personaggi del mondo dello spettacolo.

Ad esempio, cliccando sulla parola “brought”, questo è ciò che vedrete:

inglese-per-viaggiare

Potrete cliccare su ogni parola per ricevere maggiori informazioni.

Imparate il vocabolario usato in ogni video attraverso i quiz! Scorrete a destra o a sinistra per vedere altri esempi riguardo la parola in questione.

inglese-per-viaggiare

FluentU vi permette di apprendere velocemente grazie ad esempi multipli. Cliccate qui per maggiori informazioni.

C’è di più! FluentU terrà traccia dei vocaboli con cui entrerete in contatto. Vi suggerirà esempi e video basandosi sulle parole che avete imparato. Sarà un’esperienza del tutto personalizzata.

Cominciate a usare FluentU sul sito web col vostro tablet o PC oppure, ancora meglio, scaricate le app per dispositivi Android e iOS!

If you liked this post, something tells me that you'll love FluentU, the best way to learn English with real-world videos.

Experience English immersion online!

Enter your e-mail address to get your free PDF!

We hate SPAM and promise to keep your email address safe

Close