Insegnare l’Inglese ai Bambini: 6 Idee Pratiche per Imparare la Lingua in Famiglia

Conoscere l’inglese significa essere in grado di parlare con il 20% delle persone sulla terra.

Stiamo parlando di ben 1.5 miliardi di persone!

Tanti potenziali nuovi amici, contatti e possibilità di lavoro.

Perché non offrire anche ai vostri bambini questa eccezionale opportunità di comunicazione?

Insegnare l’inglese ai bambini significa regalare loro qualcosa che gli sarà estremamente utile una volta raggiunta l’età adulta. Sia che siate dei madrelingua o che stiate a vostra volta imparando l’inglese, parlare ai vostri bambini in questa lingua è un’ottima idea.

Inoltre, sarete felici di sapere che insegnare l’inglese ai bambini da casa  non è mai stato così semplice: esistono una marea di risorse online divertenti per l’apprendimento dell’inglese per bambini, così come tante tecniche di studio semplici per tutta la famiglia.

Di seguito vi proponiamo le nostre sei risorse preferite!

Insegnare l’Inglese ai Bambini: 6 Idee Pratiche per Imparare la Lingua in Famiglia

1. Rendete Divertente l’Apprendimento dell’Inglese con degli Appositi Strumenti Online

Il miglior modo per iniziare consiste nel rendere l’apprendimento dell’inglese così divertente che i bambini non si renderanno nemmeno conto che state provando ad insegnargli una nuova lingua.  Gli strumenti online per l’insegnamento dell’inglese ai bambini proposti di seguito, cattureranno la loro attenzione con animazioni, canzoni e storie divertenti.

PBS Kids: Vocabulary Games

insegnare-l-inglese-ai-bambini

PBS Kids include alcune tra le risorse online più creative per insegnare l’inglese ai bambini, come giochi, canzoni e filmati che rendono l’apprendimento divertente. Il sito è progettato per bambini madrelingua inglesi, ma la sezione dedicata al vocabolario è perfetta per insegnare nuove parole agli studenti stranieri più giovani.

Troverete giochi di associazione, storie interattive, puzzle di parole e tanto altro. Molti di questi strumenti utilizzano personaggi che i vostri bambini potrebbero già conoscere provenienti da famosi show per bambini come “Sesame Street”, per esempio. Con giochi e attività così divertenti sarà facile mantenere viva la motivazione dei bambini.

FluentU

insegnare-l-inglese-ai-bambini

FluentU è un programma totalmente unico in quanto insegna l’inglese a bambini e adulti tramite video autentici seguiti dai veri madrelingua. FluentU offre canzoni, cartoni animati, clip televisive e tanto altro materiale in inglese autentico, trasformato in un’esperienza di apprendimento dell’inglese personalizzata.

Ciascun video è dotato di sottotitoli interattivi. Potrete cliccare su qualsiasi parola per ottenere istantaneamente la sua definizione, la sua pronuncia ed un’immagine rappresentativa. Inoltre, troverete carte mnemoniche e quiz che aiuteranno voi e vostri bambini a ricordare le parole una volta terminata la visione dei filmati.

I video sono divisi in generi e livelli di apprendimento, in modo che possiate trovare con facilità quelli più adatti alla vostra famiglia. Per esempio, i bambini ameranno questo filmato tratto dal famoso programma per bambini “Peppa Pig!”

Ma ci sarà anche tanto materiale per voi adulti, da video girati in favolose spiagge agli spot televisivi più divertenti. Inoltre, grazie all’applicazione di FluentU per dispositivi iOS e Android, potrete portare questo fantastico strumento di apprendimento sempre con voi!

LearnEnglish Kids

insegnare-l-inglese-ai-bambini

British Council mette a disposizione questo sito appositamente per i bambini che vogliono imparare l’inglese. Include svariate lezioni d’ascolto, lettura, scrittura, grammatica e vocabolario. Voi e la vostra famiglia potrete divertirvi ad esplorare il sito — oppure potreste visitare subito la sezione Fun and Games !

Inoltre, troverete tanto materiale stampabile da utilizzare per fare pratica con l’inglese sia a casa che quando vi trovate in viaggio con la famiglia.

ESL Games Plus

insegnare-l-inglese-ai-bambini

ESL Games Plus offre dei filmati interattivi online più impegnativi e attività per insegnare l’inglese ai bambini più cresciuti e agli adolescenti. Troverete tanti giochi interessanti per imparare il vocabolario, la grammatica e la pronuncia. Nel caso in cui i vostri bambini siano appassionati di smartphone e tablet, troverete persino giochi per dispositivi mobili.

I bambini apprezzeranno particolarmente “i giochi chiamati “sentence monkey” per fare pratica con la grammatica e la costruzione di frasi.

2. Stabilite una Routine per L’Apprendimento dell’Inglese per Tutta la Famiglia

Rendete l’apprendimento dell’inglese un’abitudine di famiglia. Scegliete un’ora del giorno in cui i vostri bambini sono attenti e collaborativi, non quando hanno sonno o fame. Chiamatela “English Time” in modo che i piccoli possano riconoscerla e attenderla con ansia.

Sarà un momento della giornata in cui vi cimenterete in lezioni e attività in inglese, o semplicemente in cui parlerete assieme la lingua.

I bambini più piccoli hanno normalmente dei tempi d’attenzione più brevi, di conseguenza vi consigliamo di iniziare con sessioni da 10-15 minuti.  Aumentate il tempo man mano che i bambini crescono e la loro capacità di attenzione aumenta.

Nonostante sia importante rispettare la routine per quanto possibile, un po’ di flessibilità è ben accetta. Spesso, le energie e l’umore dei vostri bambini possono influenzare la loro motivazione nei confronti dell’apprendimento. L’attenzione dei bambini diminuisce quando sono stanchi, distratti o indisposti. Per questo dovrete usare l’energia e l’umore dei vostri bimbi come metro di paragone: certi giorni, potrebbe essere più saggio spostare l’ora di inglese oppure metterla in pausa per un giorno.

3. Scegliete degli Argomenti in Inglese che Interessano al Vostro Bambino

Per rendere il bambino entusiasta per l’ora di inglese, cercate di insegnarglielo tramite degli argomenti che sono già oggetto del suo interesse. Iniziate riconoscendo gli interessi dei vostri bambini in modo da sapere quali giochi, canzoni o attività possono motivarli ad apprendere.

Per esempio, se il vostro bambino ama i cani, potreste leggergli “The Hundred and One Dalmatians” prima di andare a letto oppure guardare assieme la versione animata dello stesso la domenica mattina. Successivamente, durante l’“Ora di Inglese” potreste insegnarli dei vocaboli come bark, puppy e paws, e provare a fargli usare queste parole relative ai cani in una frase.

Considerato che vi starete focalizzando su un argomento che interessa al vostro bambino, per lui sarà molto più difficile annoiarsi.

4. Utilizzate Scenografie, Gesti ed Espressioni Facciali

Se volete insegnare l’inglese ai bambini cercate di utilizzare elementi scenografici, gesti ed espressioni facciali per catturare la loro attenzione e mantenere vivo il loro interesse sulle parole che gli state insegnando.

Gli elementi scenografici dovranno essere degli oggetti che i bambini potranno vedere e toccare. Se per esempio pronunciate la parola spoon tenendo in mano un cucchiaio, il bambino assocerà immediatamente la parola all’oggetto in questione. I bambini più piccoli amano tenere in mano e toccare gli oggetti, così come imitare i vostri movimenti.

I gesti (come salutare o mandare baci) e le espressioni facciali (come fare l’occhiolino o delle facce divertenti) sono azioni e movimenti che aggiungono un elemento di divertimento. Agitando la mano e mandando un bacio mentre pronunciate “goodbye” in inglese, manterrete attivo l’interesse del bambino e renderete più memorizzabile il vocabolario usato.

5. Non Concentratevi Troppo sulla Grammatica

Cosa si dovrebbe fare se il bambino utilizza la grammatica in modo scorretto? Si dovrebbe correggerlo ad ogni occasione?

A parer mio dovreste lasciar perdere gli errori più piccoli e permettere al bambino di parlare ed esprimersi liberamente.

Questo non significa che non dovrete correggerlo. Potrete farlo, e in alcuni casi sarà necessario. Ma non concentratevi troppo sul rimarcare gli errori. Correggerlo troppo spesso potrebbe causare una perdita di interesse e scoraggiare il bambino dal parlare inglese.

Al contrario, cercate di essere pazienti, persino se dimentica qualcosa che gli avete appena insegnato o continua a ripetere gli stessi errori. I bambini spesso imparano tramite la ripetizione. Se ripetete una parola o una struttura grammaticale abbastanza spesso, è probabile che il bambino la impari in modo naturale.

6. Cercate delle Occasioni per Parlare Inglese Durante la Giornata

State attenti alle opportunità per far conoscere nuovi vocaboli al vostro bambino durante la vostra vita quotidiana. Ad esempio, se lo portate spesso a passeggiare in mezzo alla natura, potrete catturare la sua attenzione indicandogli parole per descrivere uccelli, insetti, animali in generale ed alberi che incontrate lungo il cammino.

Potrete attirare la sua attenzione indicando qualcosa di entusiasmante. “Come look, there’s a butterfly climbing on a leaf! Isn’t it beautiful?” Questo potrebbe portare il vostro bambino a chiedervi “What is a butterfly?” dandovi l’opportunità perfetta per presentare e discutere con lui nuove parole come insect, bug, wings, etc.

Questo tipo di apprendimento quotidiano e regolare renderà l’inglese più vicino alla vita del bambino. Inoltre, può aiutarlo a fare pratica ed imparare nuove parole in un ambiente rilassato e divertente.

In più, se anche voi state studiando l’inglese, trarrete gli stessi vantaggi e migliorerete il vostro vocabolario.

 

Tramite queste idee pratiche, sarete pronti a vestire i panni del primo insegnante di inglese di vostro figlio. Continuate a insegnare l’inglese ai vostri bambini e osservateli mentre acquisiscono una padronanza ed una sicurezza sempre maggiore. E, dato che ci siete, non dimenticate di divertirvi!  In bocca al lupo!

 

If you liked this post, something tells me that you'll love FluentU, the best way to learn English with real-world videos.

Experience English immersion online!

Enter your e-mail address to get your free PDF!

We hate SPAM and promise to keep your email address safe

Close