tutor-di-inglese

Tutor di Inglese: Ne Avete Davvero Bisogno? Scoprite Tutto Quello c’è da Sapere!

È tempo di far lavorare la vostra immaginazione!

Pensate a questa situazione: voi e i vostri amici avete delle difficoltà a capire tutto ciò che viene spiegato durante le lezioni di inglese, ma un giorno i vostri amici iniziano improvvisamente a migliorare.

Chiedete loro quale sia la causa di questo miglioramento così repentino, e loro vi rispondono dicendovi di aver trovato un ottimo tutor di inglese disposto ad aiutarli.

Prima di questo momento non avevate mai pensato di assumere un tutor, ma ora state seriamente considerando questa opzione.

Bene, ora possiamo smettere di immaginare, ma quanti di voi si sono trovati nella stessa situazione? Presumo non siate in pochi e magari state già pensando di cercare un tutor di inglese che possa aiutarvi a capire meglio quello che imparate.

Tuttavia, non sapete da dove iniziare.

In tal caso, questo è l’articolo che fa al caso vostro: vi spiegheremo i vantaggi del lavorare con un tutor, cosa aspettarvi quando studiate con il suo aiuto e dove trovare il tutor di inglese perfetto per voi.

Tutor di Inglese: Una Guida Completa per Trovarli e Studiare con Loro

Perché Assumere un Tutor di Inglese: Insegnante Vs. Tutor

Quando si considera di assumere un tutor di inglese è necessario innanzitutto capire la differenza tra un insegnante classico e un tutor di inglese privato. Quando siete in classe, il vostro insegnante vi presenta determinati argomenti in modi differenti così da coinvolgere studenti dagli stili di apprendimento più disparati.

Se avete difficoltà con un particolare concetto, un buon insegnante tradizionale farà del suo meglio per aiutarvi, ma di solito, durante le lezioni non avrà tempo per darvi tutta l’attenzione di cui avete bisogno.

Un tutor, invece, è più flessibile e può lavorare in base ai vostri ritmi. Vi aiuterà a rivedere concetti che avete già imparato finché non li farete vostri. I tutor utilizzano attività di ripasso, giochi, dialoghi e altri metodi per aiutarvi a capire meglio.

Quando lavorate con un tutor di inglese, siete voi a decidere su quale argomento avete bisogno di concentrarvi. Oppure, altre volte, sarà lui stesso a notare che avete difficoltà con un certo concetto e a proporvi di rivederlo assieme a lui. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, sarete voi a condurre le lezioni comunicando al tutor ciò che desiderate imparare meglio.

In altre parole: gli insegnanti vi illustrano l’argomento, mentre i tutor vi aiutano a capirlo.

Alcuni Vantaggi del Lavorare con un Tutor di Inglese

Come abbiamo visto, insegnanti e tutor di inglese svolgono dei ruoli simili, ma in modo diverso. Persino se pensate di non aver bisogno di ulteriore aiuto, un tutor può comunque migliorare il vostro apprendimento.

Diamo un’occhiata ad alcuni vantaggi del lavorare con un tutor di inglese.

1. Verrete seguiti individualmente

L’istruzione classica è ottima perché vi permette di entrare in contatto con altri studenti di inglese. Ma a volte, quando si ha a che fare con qualcosa di difficile, potreste aver bisogno di più attenzione: qualcosa che un insegnante classico non può offrirvi.

Durante le lezioni coi tutor, invece, avrete a disposizione una persona pronta a darvi tutta l’attenzione di cui avete bisogno. Quest’ultimo imparerà a conoscere sia voi che il vostro stile di apprendimento, così come le particolari nozioni con cui avete difficoltà.

2. Potete creare un piano di studio personalizzato

Un insegnante è costretto a creare un piano di studio che contempli gli stili di apprendimento e gli interessi di un’intera classe di studenti.

Un tutor, invece, lavorerà con voi per determinare quali argomenti avete bisogno di approfondire o capire meglio. Con un tutor, avrete maggiore voce in capitolo per quanto riguarda ciò che volete studiare. Sia che abbiate bisogno di lavorare su del materiale specifico per un esame imminente o che vogliate scoprire cose nuove per pura curiosità, in sostanza, un tutor di inglese vi aiuterà di più a perseguire i vostri obiettivi di apprendimento personali.

3. Acquisirete sicurezza

Magari non vi sentite a vostro agio nell’esporre una presentazione in inglese o nel sostenere un dialogo di fronte alla vostra classe.

In questo caso, potrete esercitarvi anticipatamente con il vostro tutor di inglese. Quest’ultimo vi ascolterà e vi fornirà dei consigli per migliorare. In caso di problemi, un tutor potrà rivedere assieme a voi l’argomento per tutte le volte che riterrete necessarie, in modo che diate il meglio di voi nelle presentazioni, durante gli esami o semplicemente durante le lezioni.

Cose da Sapere sul Vostro Tutor di Inglese

I tutor di inglese non sono tutti uguali. Considerato che ognuno di essi possiede una personalità differente, è probabile che lavoriate meglio con certi tutor piuttosto che con altri.

Una volta individuato un potenziale tutor di inglese, durante il vostro primo incontro potrete porgergli diverse domande, ma le seguenti sono particolarmente importanti.

1. Che tipo di istruzione ha ricevuto? Qual è il suo background di insegnamento?

Il livello di istruzione di un tutor non è per forza indicativo della loro capacità di aiutarvi.

Tuttavia, se desiderate migliorare il vostro apprendimento, un professionista può aiutarvi ad andare più lontano rispetto a un vostro compagno di classe, per esempio. Mentre se avete semplicemente bisogno di farvi spiegare qualcosa, anche un compagno di classe può esservi d’aiuto. Tuttavia, se desiderate una maggiore attenzione individuale, vi consigliamo di cercare un tutor ben istruito e con esperienza nell’insegnamento.

Un buon tutor d’inglese sarà in possesso di un certificato d’insegnamento e/o un diploma universitario, e sarà specializzato nell’insegnamento dell’inglese.  Inoltre, avrà esperienza nel tutoraggio. Se il tutor che avete trovato non vi è stato consigliato da nessuno, è opportuno chiedere delle referenze. Contattate delle persone che hanno già lavorato con quest’ultimo e fatevi raccontare la loro esperienza.

2. Qual è il suo stile di insegnamento?

Così come ogni studente possiede uno stile di apprendimento diverso, ogni educatore presenta uno stile di insegnamento differente. Gli insegnanti preparati conoscono diversi metodi di insegnamento, ma ognuno ha il suo metodo preferito ed alcuni approcci possono non essere adatti al vostro stile di apprendimento.

Per esempio, un tutor potrebbe privilegiare uno stile di insegnamento orientato verso il gioco, mentre voi potreste preferire quiz ed esercizi.  Se non siete sicuri del vostro stile di apprendimento, partecipare ad una sessione di prova potrebbe essere utile per verificare se il tutor utilizza un approccio all’insegnamento adatto a voi.

3. Quali risultati ci si può aspettare da entrambe le parti?

Sia voi che il vostro tutor di inglese dovrete avere in mente ciò che vi aspettate in termini di risultati.

Se vi state preparando per qualcosa di specifico, come un esame, fatelo sapere al tutor prima di iniziare in modo che possa adattare le sue lezioni includendo il materiale del test in questione. Oppure, se vi interessa fare pratica di conversazione in inglese, comunicateglielo.

Un buon tutor di inglese sarà in grado di dirvi realisticamente in quanto tempo inizierete a vedere dei risultati e di che tipo saranno questi ultimi.

Dove Iniziare a Cercare un Tutor di Inglese

I tutor di inglese sono ovunque, ma per trovare quelli giusti dovrete cercare a fondo, tuttavia, prima di offrirvi alcuni consigli per iniziare la vostra ricerca, vorrei parlarvi di una piattaforma che può aiutarvi a potenziare il vostro inglese in vista delle lezioni col tutor: si tratta di FluentU.

FluentU è uno strumento di apprendimento che offre video in inglese autentico – come trailer cinematografici, video musicali, notiziari e conferenze interessanti – trasformati in lezioni di lingua personalizzate. Ogni video è accompagnato da sottotitoli interattivi: vi basterà cliccare su qualsiasi parola per ottenerne immediatamente la definizione, la pronuncia e frasi d’esempio contestualizzate. I filmati sono divisi in generi e livelli di apprendimento, in modo che possiate scegliere quello più adatto a voi. Inoltre, avrete la possibilità di portare questo strumento sempre con voi grazie all’applicazione FluentU per dispositivi iOS e Android!

1. Chiedete al vostro insegnante o ai vostri compagni di classe

Il vostro insegnante rappresenta un buon punto di partenza. Pur se quest’ultimo non offre lezioni private, è molto probabile che conosca qualcuno che lo fa. Il vostro insegnante avrà colleghi e amici nel settore dell’istruzione che possono farvi da tutor o consigliarvi un insegnante privato valido.

Se invece il vostro insegnante svolge anche attività di tutoraggio e vi sentite a vostro agio con lui/lei, sceglierlo potrebbe essere una buona idea. Infatti, quest’ultimo conoscerà già sia voi che il materiale che dovrete studiare.

Un’altra fonte tramite cui trovare dei tutor sono i vostri compagni di classe. Ci sono buone probabilità che questi ultimi già usufruiscano dei servizi di un buon tutor disposto ad accogliere nuovi clienti. Inoltre, tramite i vostri compagni potrete sapere in anticipo se un tutor è adatto a voi.

2. Prendete in considerazione delle buone opzioni online

Esistono moltissimi siti che offrono servizi di tutoraggio a prezzi molto ragionevoli. Si tratta in particolare di tutor provenienti da tutto il mondo con cui lavorare online, ma alcuni di questi possono anche offrire lezioni di persona, a seconda della vostra posizione.

Assumere un tutor di inglese online vi permette di non sprecare tempo negli spostamenti tra una sessione e l’altra. Inoltre, questi tutor lavorano in modo flessibile, consentendovi di apprendere secondo il vostro ritmo. Molti tutor di inglese online offrono sessioni di prova per un prezzo molto basso o addirittura gratuitamente.

Esistono diversi siti in cui potete trovare degli ottimi tutor di inglese, ma alcuni si distinguono in modo particolare.

Una delle opzioni migliori è Wyzant, un servizio che vi aiuta a trovare dei tutor. Se siete degli studenti di inglese che vivono negli Stati Uniti, potete usare Wyzant per trovare un tutor locale da incontrare di persona. Questo servizio rappresenta un’ottima scelta se dovete studiare per un esame in particolare, in quanto molti dei tutor consigliati dal sito sono degli insegnanti professionisti certificati e con tanti anni di esperienza alle spalle.

Se non siete in grado di seguire delle lezioni private di persona, o semplicemente preferite il tutoraggio online, allora  Verbling può esservi molto d’aiuto. Il sito presenta centinaia di tutor di inglese professionisti, in modo che possiate scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Potrete addirittura cercare un tutor in base alle altre lingue parlate da quest’ultimo. Così, per esempio, se siete madrelingua italiani potrete trovare un tutor che vi insegni l’inglese (o chiarisca determinati punti) in italiano.

Un’altra risorsa da prendere in considerazione è sicuramente italki, un sito eccellente dedicato all’apprendimento e al tutoraggio linguistico. Qui potrete trovare il tutor di inglese ideale con cui lavorare scegliendolo in base alla sua posizione, alle sue abilità, alle sue tempistiche e alle sue tariffe. Nel caso in cui abbiate bisogno di aiuto nell’immediato, troverete anche un opzione di “Instant Tutoring” (Tutoraggio istantaneo).

3. Consultate i centri di tutoraggio

Se siete in cerca di un’ambiente di apprendimento più formale, allora dovreste considerare i centri di tutoraggio. Si tratta di un’ottima opzione anche per chi preferisce delle lezioni faccia a faccia piuttosto che online. Infatti, per alcuni risulta più semplice instaurare un rapporto con il proprio tutor lavorando assieme a lui di persona.

Un altro vantaggio offerto dai centri di tutoraggio è rappresentato dal fatto che i tutor che ci lavorano sono selezionati in base a determinati requisiti. Non dovrete preoccuparvi di controllare la loro preparazione o di andare a consultare delle referenze, in quanto l’istituto l’avrà già fatto per voi. L’unica cosa di cui dovrete preoccuparvi sarà verificare che l’approccio all’insegnamento del vostro potenziale tutor di inglese sia compatibile col vostro stile di apprendimento. Tuttavia, la maggior parte dei centri di tutoraggio vi aiuteranno anche in questo compito.

Inoltre, esistono buone probabilità che la vostra stessa scuola o il vostro istituto di istruzione possieda un centro di tutoraggio. In caso contrario, questi ultimi potrebbero comunque aiutarvi a trovare un centro di tutoraggio nella vostra zona.

Qualità di un Buon Tutor di Inglese

Insegnanti e tutor hanno personalità diverse, ma i tutor di inglese validi hanno delle qualità in comune. Quando contatterete un tutor, cercate di notare le seguenti caratteristiche.

1. Padronanza completa dell’inglese (preferibilmente madrelingua)

L’immersione è molto importante per l’apprendimento linguistico. Non preoccupatevi di quanto il tutor sia in grado di parlare bene la vostra lingua, ma piuttosto di quanto sia bravo a parlare inglese. Ovviamente non tutti i madrelingua inglesi sono degli ottimi tutor, ed esistono anche molti tutor eccellenti che non sono madrelingua, ma in generale un madrelingua può aiutarvi a capire certi aspetti della lingua e della cultura in modo più efficace rispetto a un parlante non madrelingua.

2. Disponibilità e gentilezza

Se non siete a vostro agio con il vostro tutor di inglese è difficile che facciate particolari progressi. Non tutte le personalità sono compatibili tra loro. Se non vi sentite in sintonia con il vostro tutor, sarebbe bene cercarne uno nuovo. Potreste persino doverne provare diversi prima di trovare quello giusto, e non c’è nulla di sbagliato in questo. Dovrete concentrarvi sul vostro apprendimento e non preoccuparvi di urtare la sensibilità del vostro tutor interrompendo il rapporto con lui. Infatti, se deciderete di non lavorare più lui, non la prenderà sul personale.

3. Accessibilità

Un buon tutor di inglese deve essere disponibile e reperibile. Dovrà fornirvi delle informazioni di contatto affidabili, come un numero di cellulare o un indirizzo e-mail che viene controllato di frequente. Inoltre, dovrà comunicarvi gli orari e i mezzi ideali per contattarlo nel caso in cui abbiate delle domande.

4. Pazienza e comprensione

Un buon insegnante o tutor di inglese deve essere paziente e comprensivo. Dovrà essere cosciente del fatto che non capirete tutto immediatamente e dovrà essere disposto a rivedere il materiale con voi ogni volta che ne avrete bisogno. Se un tutor si dimostra impaziente o nervoso, allora non è quello che fa al caso vostro.

5. Entusiasmo

Probabilmente non sarete sempre dell’umore adatto per studiare. Ma se il vostro tutor è vivace e vi propone delle attività divertenti con cui lavorare, la vostra sessione di studio passerà rapidamente. Quando un tutor è energetico e pieno di entusiasmo, vi motiva maggiormente a continuare a studiare.

6. Vi incoraggia ad essere autonomi, ma rimane disponibile ad aiutarvi

Dovete tenera e mente che un tutor è come una guida e ciò significa che dovrete comunque imparare il materiale autonomamente. Cercate di non fare sempre affidamento sul vostro tutor per trovare le risposte che cercate: dovrete essere in grado di capire le cose autonomamente. Allo stesso tempo, nel caso vi trovaste in difficoltà, un buon tutor sarà sempre pronto ad aiutarvi.

7. Sicuro di sé

Il vostro tutor di inglese dovrà essere un insegnante sicuro di sé. Se si tratta di un madrelingua o di un insegnante con tanta esperienza, sarà sicuramente in grado di fornirvi le risposte esatte senza farvi dubitare della sua preparazione sull’argomento.

Passi da Intraprendere Prima di Iniziare a Cercare un Tutor

Ora sapete perché potreste volervi affidare ad un tutor, sapete dove cercarlo, così come quali caratteristiche dovrà avere.

Se avete deciso di iniziare a lavorare sul vostro inglese con l’aiuto di un tutor, di seguito vi illustriamo alcune misure pratica da adottare anticipatamente.

1. Definite i vostri obiettivi

Sappiate esattamente su cosa volete lavorare e dove volete arrivare. Create un piano da uno a sei mesi. Scrivetelo e includete i vostri obiettivi. Vedendo questi ultimi per iscritto, sarete in grado di spiegarli al vostro tutor in modo che possa adeguarsi di conseguenza.

2. Capite di cosa avete bisogno

Questo vi aiuterà a capire quale tutor di inglese è più adatto a voi.

Cosa vi motiva? Qual è la vostra parte preferita di una lezione? Date un’occhiata ai risultati dei vostri esercizi e degli esami. Quali argomenti trovate più difficili? Se potete, portate gli esercizi già corretti al vostro tutor: potrà notare qualcosa che potreste aver ignorato e darvi qualche consiglio.

3. Siate coscienti della vostra capacità di impegnarvi

State cercando un tutor di inglese a breve termine per un esame, oppure desiderate studiare in maniera continuativa e a lungo termine? Sia voi che il vostro tutor dovreste avere un idea di quanto tempo vorreste lavorare assieme in modo da pianificare le lezioni di conseguenza.

 

In bocca al lupo!

Trovare un tutor di inglese valido non è sempre facile. Potreste trovarlo al primo tentativo, oppure dopo averne provato più di uno. È importante che siate pazienti lungo tutto il procedimento.

Sia che desideriate apprendere online che di persona, a breve o a lungo termine, riuscirete sicuramente a trovare il tutor che fa al caso vostro!

If you liked this post, something tells me that you'll love FluentU, the best way to learn English with real-world videos.

Experience English immersion online!

Enter your e-mail address to get your free PDF!

We hate SPAM and promise to keep your email address safe

Close